Indossare i crop pants

Indossare i crop pants

V neck sweater
€24 – zaful.com

Mint Velvet wide leg pants
€39 – johnlewis.com

Pointy-toe pumps
€23 – gamiss.com

Sam Edelman man bag
€100 – lordandtaylor.com

Annunci

Cigni d’argento

É di pochi giorni fa la notizia che riguarda la Signora Anna, insegnante 57enne di Mestre che, riprese le scarpette, ha superato l’esame di quarto livello alla Royal Academy  of Dance.

Da circa un paio d’anni inoltre, questa prestigiosa scuola ha istituito dei corsi di danza classica per over 50, ottenendo un grande successo.

Attraverso la danza è possibile ottenere una postura eccellente, rendere il corpo più elastico e tonico, allenare la memoria, aumentare la concentrazione, condividere una passione, divertirsi.

In Italia i corsi di danza per adulti non sono così dffusi, ma qualcosa comincia a muoversi.

Anche io sono riuscita a trovare un corso per signore dai 50 anni in su e, guidate da una giovanissima maestra, passiamo un’ora alla sbarra tra plié, relevé, allongé, tendu e piccolissime coreografie a centro sala.

Ognuna fa quel che puó, con grande attenzione e convinzione, e i benefici già si sentono!

Anche a distanza di tempo si può sempre riprendere un sogno nel cassetto  e speriamo che anche le scuole di danza italiane seguan l’esempio.

 

L’accessorio di stagione: il turbante

Era apparso timidamente la scorsa stagione ma tornerá alla grande, per il prossimo autunno inverno, il turbante.

Di lontane origini persiane, ha attraversato la storia e la geografia mondiale per essere recuperato e trasformato in accessorio moda negli a anni ’30.

Riproposto anche successivamente con il prezioso aiuto di foulard firmati, attrici famose in auto scoperte, supplisce al cappello con grazia e femminilità.

Carmen Miranda

Se volete dare un tocco diverso al vostro cappotto classico perché non provarne uno? Sono economici e ne esistono in diversi materiali: maglia, velluto, peluche… Non c’è che l’imbarazzo della scelta e vi lascio una carrellata di quelli presenti nelle catene low cost in questo periodo.

Io ho già preso il mio, indovinate quale?

Zalando 15,90€

 

Zalando 14,90€

 

Berska, fascia turbante in velluto 5,99€

Zara 9,95€

 

 

 

 

 

 

Aiuto! Mio figlio/a va in Erasmus…

… O va a studiare fuori casa, o ha trovato uno stage in un’altra città …insomma per un periodo più o meno lungo si allontanerà da casa.

Non disserterò qui su quello che significa per voi questo allontanamento ma forse vi sarà utile qualche consiglio pratico per far sì anche fuori casa la vostra creatura possa trovarsi a proprio agio.

Il problema principale che vi si presenterà sarà quello dell’alloggio: un alloggio in condivisione, uno studentato, un piccolo monolocale per i più fortunati, avrete comunque la necessità di rifornirlo di biancheria che avrà anche la funzione di “abbellire” e “personalizzare” l’ambiente.

Gli alloggi destinati agli studenti sono, generalmente, molto tristi con arredi antiquati o di scarsa qualità , dove i ragazzi non si trovano a proprio agio. Possiamo intervenire in prima battuta appontando per loro la biancheria necessaria pensando a come possa rendere più accogliente il loro ambiente.

Eccovi una piccola lista della biancheria indispensabile:

. Una trapunta di piumino che servirà non solo a scaldarlo ma anche a rendere più accogliente il letto

. Due copripiumone nelle fantasie preferite e in colori coordinati

. Un plaid soffice o uno scaldotto per le notti più fredde o per un pisolino pomeridiano

. Un paio di federe aggiuntive in tinta unita da coordinare ai copripimone

. Un tappeto soffice, abbastanza grande da coprire il pavimento nel caso sia proprio inguardabile ma comodo da pulire. Naturalmente in un colore o con dei disegni che si abbinino alla fantasia del copriletto

. Dei tendoni pesanti, sempre coordinati, che servano ad assorbire il rumore o schermare eventuali spifferi di finestre non proprio a tenuta… Basterà acquistare del tessuto pesante delle dimensioni necessarie e appenderlo utilizzando gli occhielli a pinza che scorrono sui bastoni per tende.

. Un doppio set di asciugamani, telo doccia, viso e bidet, in un colore che non stinga o tenda a macchiarsi, quindi niente rossi o blu e nemmeno bianco. Meglio un grigio, un tortora o beige.

. Qualche cuscino quadrato per rendere il letto più confortevole

. Delle tovagliette all’americana per apparecchiare in maniera simpatica e veloce e non dover lavare tovaglie

. Dei canovacci da cucina , coordinati con le tovagliette, per rendere più colorata la zona pranzo

Ho preparato un piccolo set con Polyvore scegliendo biancheria in fantasia check, che si adatta sia ad arredi antichi che moderni e “riempie” visivamente gli spazi.

E mentre preparate tutte queste  mettete il vostro amore, lo sentiranno quando andranno a dormire .

Che scarpe portare in vacanza in montagna

Che scarpe portare in vacanza in montagna

Jon Josef black loafer
€98 – jildorshoes.com

Birkenstock black shoes
calzatureshoponline.com

Pacific Mountain suede shoes
€55 – kohls.com

Canvas wall art
€30 – etsy.com