Archivio tag | capelli grigi

Going grey: come sono diventata

Dalle statistiche del sito ho notato che questo articolo è sempre tra i più letti e ricercati.

Il problema capelli, del loro colore, della ricrescita, è sempre una gran seccatura e,al di là di quello che consigliano le riviste e le blogger, magari vorreste capire cosa succede a non tingere più i capelli per tornare al “naturale”.

Ho smesso da tre anni di fare il colore, ho fatto solo meche chiarissime prima ogni 4 mesi, poi ogni sei e ora ….ogni 8 /10 mesi.

Il risultato? Giudicate voi.

image

Bob e capelli grigi

È il taglio del momento, il classico caschetto nelle sue diverse versioni che lo rendono moderno e grintoso, come il Wob (way bob) cioè con la piega ondulata, o il lob, acronimo di long bob, un caschetto lungo a sfiorare le spalle.

Ma se le riviste propongono immagini di modelle o attrici giovanissime dai capelli corposi e saturi di colore con questo taglio di tendenza e siete curiose di sapere come può essere portato over50 vi soccorro con una piccola carrellata di immagini tra cui cercare il vostro bob perfetto.

Io lo trovo molto chic, giovanile, pratico da gestire anche a casa e consente anche di tirare su i capelli nella versione più lunga.

Lasciatevi ispirare…..

image

Un bob classicamente sotto le orecchie, un filo più lungo sul davanti, con riga laterale. Elegante senza tempo.

image

Bob medio con frangia lunga che mimetizza un’attaccatura dei capelli non più perfetta, perfetto per un viso lungo e anche con gli occhiali!

image

Questa è la versione con il ciuffo laterale, un pochino più corta rispetto alla precedente. Qui il davanti è più lungo rispetto al dietro cosa che lo rende molto moderno.

image

In questo bob la parte superiore è tutta scalata per creare maggiore volume. Il ciuffo è lungo, portato lateralmente. È una versione perfetta per chi ha capelli sottili e piatti e il viso lungo.

image

Se avete ancora il viso fresco e tonico potete optare per il classico bob tutto pari, con una riga appena accennata, un classico intramontabile da portare anche con una piega ondulata o che potrete acconciare in diversi modi.

 

Capelli grigi o bianchi: fashion 2015/16

Le pagine internet e quelle cartacee delle riviste femminili presentano carrellate di tagli capelli per la prossima stagione senza considerare, in genere, chi di accinge a portare con gioia il suo grigio o bianco naturale.

Sono diventata una paladina del colore naturale, molto più vivo e “sfaccettato” della tinta e di quei colori falsi e piatti che di vedono sulle teste delle signore agee.

Un bel taglio di capelli sta ad una over fifty come i capelli lunghi ad una bambina.

Quindi ho cercato di scovare per noi qualche immagine che ci aiuti a scegliere come pettinarci il prossimo autunno inverno. Ho selezionato molti carrè di diverse lunghezza, per la loro capacità di essere facilmente adattabili e gestibili, e perché sono la tendenza della prossima stagione.

E voi siete già state dal parrucchiere?

image

image

image

image

image

image

 

 

Going grey: come diventare bianche con stile

Il ritocco mensile che facciamo sia in casa che dal parrucchiere ormai da anni non ci consente di capire quanti sono i capelli ormai bianchi sulla nostra testa. Ma un piccolo ritardo nella cura della ricrescita ci darà il vero polso della situazione.

Siete stufe di vedervi l’aureola bianca dopo un settimana dal ritocco? Pensate seriamente che  la quantità di prodotti chimici con cui cercate di mascherare gli anni che sono passati
possano cominciare a farvi male o siete stufe di spendere soldi e tempo dal parrucchiere? L’unica alternativa è quella di accettare la propria condizione con serenità , pragmatismo e consapevolezza. Perché presto vi rendere conto di quante belle signore ci sono in giro con capigliature argentate o candide o una via di mezzo.

Il problema che si pone ora é: come gestisco la transizione tra la tinta e il mio colore naturale? questo si che é un bel problema e di non rapida soluzione per giunta.

Le soluzioni che vi prospetto sono un paio, o almeno solo un paio gestibili ne ho trovate, non dando retta ai parrucchieri che in questo passaggio non vi saranno di aiuto, dato che perderanno una cliente…

image

La prima soluzione, drastica, prevede di stare un paio di mesi senza fare il colore e poi passare ad un taglio pixie. A questo punto il problema é tagliato alla radice. Ci sono bellissime donne con un taglio pixie, e se non amate vedervi in disordine per un lungo periodo forse é la soluzione che fa per voi.Adottate un trucco che metta in evidenza gli occhi o la bocca, a seconda del vostro punto forte e, se portate gli occhiali, prendete una montatura colorata. Il risultato sarà brillante.

 

image

La seconda soluzione prevede di fare ricorso a delle meche chiarissime, sottili e numerose. Se siete scure vi abitueranno a vedervi con un colore più chiaro e vi daranno il tempo di abituarvi alla vostra nuova immagine. Nasconderanno un po’ meglio la ricrescita e sarà più facile rendersi conto della percentuale di capelli bianchi che avete. A questo punto, potete provare a fare solo un ritocco delle meche che vi consentirà di schiarire ulteriormente i capelli e farli così crescere  al naturale.

Scegliete  un taglio medio che dovrete aggiustare frequentemente e  tagliare così il colore assicurandovi una transizione “indolore” alla nuova capigliatura.

Per  la cronaca, io sto seguendo questa strada e sono soddisfatta anche della situazione intermedia….ho scalato i capelli e tolto parte del colore e curo con attenzione le mie ciocche bianco platino!