Archivi

Cigni d’argento

É di pochi giorni fa la notizia che riguarda la Signora Anna, insegnante 57enne di Mestre che, riprese le scarpette, ha superato l’esame di quarto livello alla Royal Academy  of Dance.

Da circa un paio d’anni inoltre, questa prestigiosa scuola ha istituito dei corsi di danza classica per over 50, ottenendo un grande successo.

Attraverso la danza è possibile ottenere una postura eccellente, rendere il corpo più elastico e tonico, allenare la memoria, aumentare la concentrazione, condividere una passione, divertirsi.

In Italia i corsi di danza per adulti non sono così dffusi, ma qualcosa comincia a muoversi.

Anche io sono riuscita a trovare un corso per signore dai 50 anni in su e, guidate da una giovanissima maestra, passiamo un’ora alla sbarra tra plié, relevé, allongé, tendu e piccolissime coreografie a centro sala.

Ognuna fa quel che puó, con grande attenzione e convinzione, e i benefici già si sentono!

Anche a distanza di tempo si può sempre riprendere un sogno nel cassetto  e speriamo che anche le scuole di danza italiane seguan l’esempio.

 

Annunci

Nozze d’argento

Le nozze d’argento sono il 25* anniversario di matrimonio, traguardo ragguardevole in questa società caotica, in cui la fatica del vivere si ripercuote inevitabilmente sulla vita di coppia.


Niente moralismi, non mi appartengono, ma se siete prossime ad un anniversario importante perché non pensare ad un piccolo festeggiamento? In fin dei conti è un buon motivo per ricordare una svolta importante della vostra vita e di quella del vostro compagno e farlo insieme a chi c’era e a chi é arrivato dopo!

Che decidiate di rinnovare i voti religiosi o meno, che optiate per una festicciola in casa, un pranzo in un ristorante, una festa in una location particolare eccovi qualche idea per rendere indimenticabile questo momento.

. Ricordate che l’argento é il colore della ricorrenza ma, se non vi piace, potete facilmente accoppiarlo ai colori che più vi piacciono o rappresentano: il blu Cina, il tiffany, il bordeau, il tortora.

. Curate i particolari, sono quelli che fanno la differenza! Addobbi a tema, apparecchiature eleganti o particolari, sottofondo musicale adeguato.

. Se volete lasciare un ricordo ai vostri ospiti offrite delle piccole bomboniere. Dei semplici sacchetti o delle scatoline andranno benissimo; sceeglietele nei colori che avete deciso di utilizzare per gli addobbi.

. Offrite ai vostri ospiti  una Wedding cake! Magari all’epoca delle vostre nozze le torte erano più tradizionali, rivestite di panna e decorazioni di meringa , ma l’arrivo delle meravigliose torte di Nozze in stile inglese o americano ha aperto nuovi scenari nella pasticceria d’autore.  Io che ebbi una grande delusione al momento della torta non vedo l’ora di farmene confezionare una coperta di marzapane ….

. Occupatevi con cura dell’abito, che sia elegante, sobrio e chiaro, e relativo trucco e parrucco, in fin dei conti siete la “sposa” !

 

San Valentino fuori dagli schemi

image
In genere non amo personalmente questa pseudo festività ma quest’anno mi sembra di vedere in giro un certo fermento, colpa del marketing sicuramente!

Articoli su blog e riviste, pubblicità, vetrine di pasticcerie, fioristi e profumerie, insomma ti ricordano tutti che presi dalla quotidianità magari dimentichiamo di viziare il nostro partner e questa si presenta come l’occasione di ricordargli, e ricordarci, il nostro affetto nei suoi confronti con un qualcosa di speciale.

Se anche voi non amate il caos dei locali in queste occasioni eccovi qualche idea low cost per una serata in casa comunque diversa che vi consentirà di condividere qualche momento di qualità.

Cena etnica

Se il vostro partner non vuole rinunciare al ristorante organizzate una cena romanticamente etnica a casa vostra. Con i nuovi servizi di ristoranti a domicilio, tipo Foodora, JustEat ed altri, scegliete on line la cucina che preferite, Indiana, greca, giapponese….trovato il ristorante selezionate dal menù i piatti che volete assaggiare, impostate ora ed indirizzo di consegna e il gioco é fatto! Avete il tempo di preparare la tavola , accendere qualche candela e preparare i piatti di portata dove svuoterete le vaschette di cibo…

image

Gioco di societá

Avete sicuramente riposto da qualche parte un gioco di società che amavate da giovani.

Monopoli, Trivial Pursuit, Risiko, Allegro Chirurgo, la scelta del segnalino, il tiro dei dadi, le carte  “Imprevisto”, qualsiasi gioco sia il vostro preferito vi farà passare insieme dei momenti piacevoli e vi riporterà alla memoria tanti aneddoti divertenti.

image

Bricolage

Se è un’attività che piace a entrambi perché non passare la serata a comporre insieme un piccolo album dei ricordi, che abbia un filo conduttore, selezionando tra le vostre foto, ricordi di viaggio, monetine, biglietti, guide turistiche. Basterà una semplice cornice, magari un po’ grande, dove assemblare insieme il materiale, della colla vinilica e del nastro biadesivo. Un modo diverso per stare insieme.

image

Aperitivo

Non avete voglia di mettervi a cercare materiali, vecchi giochi e pensate solo di scongelare la pizza? Concedetevi prima un aperitivo insieme, anche a casa, ma fatelo con stile! I bicchieri devono essere belli e organizzate al volo un angolino, anche su un tavolino piccolo piccolo, dedicato solo a questo: olive, cracker, qualche cubetto di formaggio , tutto apparecchiato come si deve.

image

Grazie di essere passati di qui e fatemi sapere i vostri programmi!

 

 

Lego Store Milano

Ha aperto ieri a Milano, nella centralissima piazza San Babila, il Lego Store, negozio monomarca dei celebri mattoncini con cui generazioni di bambini e bambine hanno giocato.

Lo scorso anno avevano aperto un piccolo negozio all’interno del centro commerciale di Arese, ma niente a che vedere con i meravigliosi due piani aperti in centro. Tutte le tipologie di mattoncini e tutte le linee di prodotti sono presenti: dal lego Duplo per i più piccini al Lego Architecture dedicato agli adulti appassionati di costruzioni, passando attraverso il Friends per le bambine, Star Wars per gli amanti della saga, il City, il Creator, il Technics, sino ai nuovi prodotti integrati da componenti elettroniche.

Creati nel 1947 da Ole Kirk  Kristiansen, un falegname danese che riconverti la sua produzione di mobili in giocattoli dopo la guerra e con l’avvento della plastica diede inizio alla costruzione di giocattoli componibili e scomponibili in unità di diverse misure, i famosi “mattoncini”. Negli anni e con l’introduzione di altri pezzi , come le ruote, i mattoncini si sono evoluti andando a comporre veri e propri set con cui è possibili costruire più oggetti, con tanto di libretto di istruzioni! E poi sono venuti i set legati alle grandi produzioni cinematografiche come Star Wars, Indiana Jones, Harry Potter, Pirati dei Caraibi e altri.

Avete capito che sono una grande appassionata ed è stato un vero piacere visitare questo favoloso negozio dove si può trovare di tutto, e in questo momento pre natalizio bellissimi set , calendari dell’avvento, i famosi omini, decorazioni, mattoncini “al bicchiere”, e tanto altro.

Vi lascio due fotine per darvi un’idea di quello che si può costruire con un po di immaginazione e un pugno di mattoncini.

image

image

 

image

 

image

image

 

image

 

 

 

 

Rivisitare la zona studio

Chi di voi in questa fine estate non ha in programma di dedicare almeno una giornata a rimettere in ordine l’angolo studio e tutte le carte che si sono accumulate in giro?

Io ho affrontato con mio figlio la sua enorme libreria, per cercare di creare spazi ai prossimi libri, fumetti, quaderni, dispense….e non è stata impresa facile, anche se il lavoro grosso di pulizia lo ha fatto lui.

Ecco qualche dritta per lavorare velocemente e fare spazio:

.procuratevi due grossi sacchi, uno per le cose da buttare l’altro per quelle da dare via

.decidete quanto spazio volete recuperare

.svuotate un ripiano per volta e decidete,senza pietà, cosa dovete tenere o cosa buttare/dare via;  i quaderni delle elementari e delle medie non serviranno più….tenete al massimo un quaderno  o il diario per ricordo…..i compiti di algebra non li riguarderete mai più!

.    i libri che volete tenere vanno puliti con un panno umidificato con uno spry mangia polvere se con copertine plastificate.

. pulite i ripiani e gli scomparti

. decidete un ordine logico, almeno per voi, con cui riporre i libri

.  se alla fine non avete ancora recuperato lo spazio necessario rivedete criticamente quello che avete tenuto , troverete altro da passare nel sacco delle cose da dare via….

.ordinate carte, ricevute, bollette in buste trasparenti all’interno di contenitori ad anello. Ve ne sono di bellissimi che non sfigureranno nella vostra ri ordinata libreria

Ora che gli spazi si sono alleggeriti e avete fatto spazio l’ambiente vi apparirà più arioso e meno oppressivo. Bisognerà stare attenti a non riempirlo troppo velocemente…avete mai pensato di regalarvi un eBook reader?

Con l’occasione guardatevi in giro: il tappeto è logoro e i colori non vi piacciono più?  le cornici sono vecchiotte o sempliciotte e non valorizzano il contenuto? Approfittiamo degli ultimi giorni di saldi per rinnovare il nostro angolino con colori più moderni, qualche pratico accessorio per la scrivania. L’inverno sarà lungo ed è meglio passarlo in un ambiente confortevole.

image

Un tuffo in cittá

I vostri impegni familiari o professionali non vi consentono di avere qualche giorno di meritato riposo? Le ferie sono molto lontane? Avete deciso di boicottare l’industria del turismo? Ma il vostro corpo e la vostra mente richiedono un pausa di relax…..allora che fare?

In tutte le grandi città sono presenti e attive le piscine all’aperto , pubbliche, luoghi ricreativi in genere frequentati da orde di ragazzini chiassosi. A cercare bene però troverete che molti circoli privati hanno delle belle piscine attrezzate in cui trascorrere qualche ora di riposo, godendo si il sole, un fresca nuotata, un po di relax. In genere fanno un abbonamento estivo o fanno pagare un biglietto d’ingresso più costoso rispetto alla piscina pubblica, ma cercheranno di non rendere il posto troppo affollato ed offriranno qualche servizio aggiuntivo.

Se poi avete modo di andare in settimana troverete sicuramente meno folla rispetto al week end , o magari potete scegliere di andare al pomeriggio trovando anche l’acqua della piscina più calda….

Avevate mai pensato a questa opzione?

image

La carica dei 101 … Follower

 

image

Già  da alcuni giorni mi ero accorta, guardando le statistiche del sito, che siete ben in 100 a seguirmi ed oggi WordPress, al 101 follower, mi ha inviato il messaggio che apre queste righe.

Pensare che siete ben in 100 a chiedere di essere informati quando esce un nuovo articolo, a leggere, a commentare, a condividere a volte,  mi riempie di gratitudine e mi sprona a fare meglio, per voi. Ho conosciuto molti blogger interessanti: scrittori, poeti, danzatrici, make up artist, esperte di bellezza, mamme creative, cuoche raffinate, fotografe del quotidiano, naturalisti, un mondo vario, che ogni mattina scopro con gioia e al quale sono felice di contribuire.

Con gioia vedo che, oltre a voi “affezionati” , mi seguono anche dall’estero e non solo dall’Europa ma anche dagli Stati Uniti e dal Giappone…ehi, dico a voi…palesatevi!  Sono curiosa dì conoscervi!

Grazie di cuore per essere presenti e ricordate che sono disponibile anche per qualsiasi tipo di consulenza, a titolo gratuito, sui temi del blog.

Un caro saluto a tutte e tutti.

letizia 4lafyfiftyfifty